lunedì 25 agosto 2008

..ed è subito sera




It's late and I can't sleep
I've made promises that I can't keep
Cobblestones and broken bones, has a kingdom but he's got no home
Last night is still ringing in my head like that lonesome whistle in the rain

I'm a fool for a lonesome train
I'm a fool for a lonesome train

The lifetime we've left behind with strangers
Promises and lies both have their dangers
I just can't be wrong enough and I can't hide for long enough
So far away, but I still feel your pain

I'm a fool for a lonesome train
I'm a fool for a lonesome train
I'd try to say goodbye but I never got your name
I'm a fool for a lonesome train

I'm a fool for a lonesome train
I'm your fool for a lonesome train
I know it sounds crazy but I'm painfully sane
I'm your fool for a lonesome, lonesome, lonesome train

6 commenti:

giulia ha detto...

Ilaria, adesso ti mando una mail privata che ti racconto un po' di aneddoti ridanciani...

giulia ha detto...

sì, ecco, tanto de sto scritto go capìo gnente, allora...
fatta

Sylvya ha detto...

Ritorno dalle vacanze e trovo tutta 'sta roba scritta!!! Che sono queste sorprese? Continua così, che noi aficionados di Epìdoxa amiamo leggerti... almeno compensiamo la difficoltà di vederci! baci

giulia ha detto...

ah Silvia con la y, hai fatto appena in tempo a dire a Ilaria "continua così", che lei si è miteriosamente nascosta chissà tra quali pensieri
Dai Ila torna tra noi

Sylvya ha detto...

Ciao Giulia! Stavo per scrivere la stessa cosa... La prossima volta mi limeterò a leggere in silenzio per evitare di rompere l'incantesimo! ;) salutoni

giulia ha detto...

adesso tocca parlare con i tuoi amici dal blog
ti aspettiamo